CLAUDIO FONTANA


Maestro orafo dal 1990

 

I primi segreti di questo affascinante mestiere Claudio Fontana li apprende presso un noto laboratorio di Venezia, città ricca di storia, arte e cultura. 

In seguito, dopo anni di apprendistato, nel 1990 apre a Cormòns (GO) il suo primo studio orafo.

 

Sono anni di intense sperimentazioni e di collaborazioni con alcune delle più prestigiose gioiellerie regionali.

 

A Cormòns, cittadina di stampo asburgico e meta di turismo austriaco, Claudio studia e affina nuove tecniche per la creazione e la lavorazione dei gioielli.

Il laboratorio ''Estro d'Oro''

 

Il passo successivo è stato l’apertura del laboratorio orafo in un’altra città ricca di storia e cultura, la quattrocentesca Gradisca d’Isonzo (GO).

 

Il laboratorio, dapprima sito in Piazzale dell'Unità, si è poi trasferito in via Ciotti, la via dello shopping.

 

 Fontana Gioielli 

 

Lo spostamento nella nuova location è stato il frutto di una costante crescita professionale ed una inarrestabile voglia di miglioramento, ciò ha dato modo quindi di ampliare l'offerta, non rimanendo unicamente laboratorio ma divenendo a tutti gli effetti una gioielleria completa con laboratori annessi.

 

In occasione dell'imminente trentennale dell'attività nel prossimo 2020 ed a seguito di mirate valutazioni, è nata poi spontanea la necessità di voler differenziare i prodotti dei numerosi brand presenti in store dalle creazioni, ecco perchè quindi la nascita di Fontana Gioielli e della linea Claudio Fontana 1990, dove quest'ultima, per l'appunto, rappresenta tutte le creazioni orafe di Claudio.


 

 

 

 

La linea ''Claudio Fontana 1990''

 

All'interno del proprio laboratorio Claudio realizza a mano gioielli preziosi, simboli di unicità. Dalla lavorazione del metallo più pregiato alla scelta accurata della pietra più prestigiosa.

 

Claudio Fontana 1990 diventa quindi a tutti gli effetti un marchio che contraddistingue tutta la sua creatività ed artigianalità, che spaziano motivate dal suo innato senso artistico.

 
Fino a qualche anno fa le sue creazioni erano 
fisicamente visibili anche a Helsinki (Finlandia) o Saint Tropez (Costa Azzurra).